Philweb.it - Il news magazine online di Filatelia, Francobolli, Storia Postale
Indice   FAQ   Cerca   REGOLAMENTO
Iscriviti  Login
Benvenuti in Forum Francobolli
La community italiana dedicata alla filatelia, alla storia postale e ai servizi postali.

Bolzano 1919 Segnatasse di emergenza

Emissioni e storia postale delle Colonie e possedimenti italiani e dei territori stranieri sottoposti ad occupazione italiane o italiani soggetti ad occupazione straniera.

Bolzano 1919 Segnatasse di emergenza

Messaggioda frabru2 » mar lug 01, 2014 2:54 pm

Eccovi altre due chicche ritrovate nei raccoglitori che ho aquistato recentemente:
Immagine
ciao ciao ciao
Colleziono Italia Regno e Repubblica .
I francobolli della mia collezione in vendita su http://www.passaparolach.com/shop.php?name=Collezionando+Francobolli+e+altro&user_id=100004

Avatar utente
frabru2
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 4052
Iscritto il: lun lug 04, 2005 3:18 pm
Località: Cosenza
Ha votato: 36 volte
E' stato votato: 20 volte

Re: Bolzano 1919 Segnatasse di emergenza

Messaggioda frabru2 » mar lug 01, 2014 6:04 pm

Su questi ho dei dubbi, non conoscendoli se non dal catalogo, non ho idea delle proprietà delle sovrastampe.
Ogni commento, positivo o negativo che sia, è gradito
Grazie
ciao ciao ciao
Colleziono Italia Regno e Repubblica .
I francobolli della mia collezione in vendita su http://www.passaparolach.com/shop.php?name=Collezionando+Francobolli+e+altro&user_id=100004

Avatar utente
frabru2
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 4052
Iscritto il: lun lug 04, 2005 3:18 pm
Località: Cosenza
Ha votato: 36 volte
E' stato votato: 20 volte

Re: Bolzano 1919 Segnatasse di emergenza

Messaggioda CARLO CERVINI » lun lug 07, 2014 10:02 am

Carissimo, è un settore estremamente specialistico, perchè ogni ufficio utilizzava dei timbri a mano e dei tamponi fatti in loco sul momento; quindi la casistica delle soprastampe è molto ampia e facilmente falsificabile a posteriori.

Il Sassone completo ne enumera una quantità di tipologie utilizzati per Ufficio Postale, con molte varianti, credo che sia più facile identificarli con gli esemplari su frammento o su documento, perchè c'è l'aiuto dell'annullo postale dell'ufficio di provenienza.

Un abbraccio
Cervohold ciao ciao ciao

Avatar utente
CARLO CERVINI
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 2873
Iscritto il: mer apr 08, 2009 1:47 pm
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 52 volte

Re: Bolzano 1919 Segnatasse di emergenza

Messaggioda moebius » mer gen 24, 2018 2:16 pm

La domanda posta da frabru2 riguarda uno dei campi che seguo con una certa assiduità.
Purtroppo non riesco a vedere l'immagine.
E' dovuto al fatto che è trascorso parecchio tempo dal post e le immagini non sono più recuperabili?
O vi sta un altro motivo che a me sfugge?
Grazie in anticipo
Roberto

P.S. con l'occasione comincio a svelare pian piano i miei interessi...

moebius
Collezionista alle prime armi
Collezionista alle prime armi
 
Messaggi: 11
Iscritto il: ven gen 19, 2018 1:57 pm
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 1 volta

Re: Bolzano 1919 Segnatasse di emergenza

Messaggioda frabru2 » mer gen 24, 2018 5:53 pm

Ciao Moebius, purtroppo le immagini erano ospitate su un servizio esterno che le ha cancellate dopo un certo periodo di tempo. Attualmente non ho con me questi francobolli e non posso mostrarteli. Grazie per il tuo intervento.
Saluti e Benvenuto
Francesco (frabru) ciao ciao ciao ciao ciao
Colleziono Italia Regno e Repubblica .
I francobolli della mia collezione in vendita su http://www.passaparolach.com/shop.php?name=Collezionando+Francobolli+e+altro&user_id=100004

Avatar utente
frabru2
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 4052
Iscritto il: lun lug 04, 2005 3:18 pm
Località: Cosenza
Ha votato: 36 volte
E' stato votato: 20 volte

Re: Bolzano 1919 Segnatasse di emergenza

Messaggioda moebius » mer gen 24, 2018 6:11 pm

Grazie dei saluti, che contraccambio con piacere.
Immaginavo la cosa, me ne hai dato conferma.
Pazienza.
In ogni caso, poiché i segnatasse d'emergenza di Bolzano mi hanno sempre interessato, forse avrai modo di ri-postare le immagini. La mia curiosità infatti rimane.

O forse troverai altre chicche da mostrare qui....
ciao
Roberto

moebius
Collezionista alle prime armi
Collezionista alle prime armi
 
Messaggi: 11
Iscritto il: ven gen 19, 2018 1:57 pm
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 1 volta

Re: Bolzano 1919 Segnatasse di emergenza

Messaggioda frabru2 » mer gen 24, 2018 6:48 pm

Appena tornerò a casa li recupero dal classificatore e reinserirò le immagini .
Purtroppo sino ad aprile sono in giro per lavoro.
saluti
ciao ciao ciao ciao ciao ciao ciao
Colleziono Italia Regno e Repubblica .
I francobolli della mia collezione in vendita su http://www.passaparolach.com/shop.php?name=Collezionando+Francobolli+e+altro&user_id=100004

Avatar utente
frabru2
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 4052
Iscritto il: lun lug 04, 2005 3:18 pm
Località: Cosenza
Ha votato: 36 volte
E' stato votato: 20 volte

Re: Bolzano 1919 Segnatasse di emergenza

Messaggioda ignotus » mer gen 24, 2018 10:29 pm

Per me sono delle patacche create appositamente dai "nuovi italiani per forza" per raccimolare qualche soldino per far bollire la pignatta a mezzo giorno abellendo i normali francobolli in uso che potevano benissimo servire senza sovrastampe come segnatasse! Se avevano bisogno di segnatasse potevano usare quelli normali senza nessuna sovrastampa "artigianale". Strano che tutte queste invenzioni siano venute fuori dopo decenni! Evidentemente qualche commerciante ben ammanigliato con catalogari ha pensato bene "valorizzare" quanto aveva comprato per quattro soldi! Almeno i francobolli provvisori di Merano avevano una funzione visto che la posta non funzionava e la camera di commercio di Merano pensò ad organizzare un servizio privato ad uso di tutta la gente!

Avatar utente
ignotus
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 6078
Iscritto il: sab gen 12, 2008 10:47 pm
Località: nel centro del Veneto
Ha votato: 39 volte
E' stato votato: 74 volte

Re: Bolzano 1919 Segnatasse di emergenza

Messaggioda moebius » gio gen 25, 2018 1:01 pm

Carissimo ignotus!

Non ho alcuna intenzione di polemizzare, men che meno con te. Ho già avuto modo, in poco tempo, di notare la tua competenza e le indiscusse conoscenze filateliche.
Circa i segnatasse di Bolzano hai un'opinione, la rispetto anche se non la condivido che in parte.

Ma se mi permetti, vorrei fare alcune osservazioni su quanto hai scritto, poiché di questo argomento, avendolo studiato da diverso tempo, qualcosa ne so.

Innanzitutto, se consideriamo degni di essere collezionati solo i francobolli nati per esclusiva necessità postale, in certi ambiti resterebbe assai poco, tanto più quanto più purista dovesse essere il nostro approccio.
Non vado nemmeno all'estero: restando in Italia, il solo campo delle Occupazioni (I o II Guerra Mondiale, non fa differenza) è pieno di emissioni, se non intere "collezioni", nate per soddisfare certamente più la passione/l'esigenza/il vezzo di collezionisti che non esigenze postali. Quale semplice esempio, che si tratti dell'occupazione italiana di Corfù nel 1923 o quella greca dell'Albania alla fine del 1940, temo che reperire documenti genuini in cui si utilizzino francobolli delle relative emissioni sia estremamente arduo. Non per questo noi mettiamo al bando tali serie, che anzi mi risulta vengano tranquillamente collezionate anche se si tratta, nella filatelia, di un settore piuttosto di nicchia. Anzi, mi sono trovate spesso a pensare che, se non ci fossimo noi filatelisti a poter documentare certi settori con le nostre creazioni filateliche, da un punto di vista "postale" di questi settori non vi sarebbe praticamente traccia....
Certo un purista storcerà il naso di fronte a certe creazioni, ma senza di esse collezionare ad esempio annulli dell'Alpenvorland sarebbe difficile, se non impossibile.
Non voglio qui affermare che i segnatasse provvisori di Bolzano non abbiano anche una paternità collezionistico/filatelica. Ma nascono comunque dall'esigenza di contrassegnare quella corrispondenza che, diretta in Alto Adige dalla fine del 1918 e affrancata insufficientemente o totalmente, necessitasse di francobolli per tassa. Almeno fino ai primi mesi del 1919 (questo è quanto ho potuto verificare io) praticamente non erano presenti a Bolzano, né tanto meno nelle località minori, appositi francobolli per segnatasse.
Da qui la necessità di "crearne" sul posto, soprastampando quello che era disponibile al momento: ossia i francobolli dell'Austro-Ungheria o, man mano che venivano forniti, quelli ordinari della nazione "occupante", l'Italia.
Ti posso assicurare che esistono documenti (pochi magari, ma esistono, alcuni si trovano persino in mio possesso e se vincerò la mia pigrizia magari li posterò) che dimostrano chiaramente la genuinità del loro uso, soprattutto nella fase iniziale della nostra storia. Che successivamente, in particolare nell'ufficio "Bolzano 3", ci si sia fatta prendere la mano, soprastampando praticamente tutto ciò che capitava anche a fini collezionistici credo sia abbastanza evidente: risulta impossibile anche a me giustificare altrimenti la creazione di oltre 150 francobolli diversi, per segnatasse, in poche settimane.
Ma tant'è, anche di questi segnatasse vi sono usi su busta che io ritengo non essere stati costruiti ad hoc. Per questo, alla fine ho deciso (per me, s'intende) che tra i tanti settori di cui è fatta la filatelia italiana , anche quella dei segnatasse di Bolzano abbia il suo spazio: né più, né meno.

Temo di avervi annoiati. Ma se vi dico che mi sono fatto trasportare dalla passione, forse mi perdonerete.
E a tutti, anche se stavolta in particolare a te, carissimo ignotus, il mio saluto.

Roberto

moebius
Collezionista alle prime armi
Collezionista alle prime armi
 
Messaggi: 11
Iscritto il: ven gen 19, 2018 1:57 pm
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 1 volta

Re: Bolzano 1919 Segnatasse di emergenza

Messaggioda ignotus » ven gen 26, 2018 4:25 pm

Sono pure creazioni speculative create per raccimolare qualche soldino in tempi grami! Cercare una "verginità" a queste emissioni a mio modo di intendere e di vedere vuol dire arrampicarsi su uno specchio bagnato. Io possiedo il catalogo Sassone del 1947 ma di questi segnatasse non vi è traccia eppure vi sono dentro tutte le emissioni dei CLN e quelle locali della RSI. Dell'emissione di Merano non vi è traccia ma essendo una posta privata tipo quelle dei vari gestori di tratte postali del Marocco ottocentesco non aveva bisogno di autorizzazione e forse non ne era ancora nota l'esistenza. Tutte queste emissioni di "segnatasse ad uso locale" in solo quattro uffici del sud tirolo (ma non in tutti!) sono patacche create ad arte e poi valorizzate da chi comprò decenni dopo le rimanenze: la sovrastampa in pratica annullava del tutto i francobolli che non potevano essere ammessi al cambio. Allora con la "benevolenza" di un catalogaro vediamo di valorizzare questi fogli altrimenti buoni per tappezzeria. Come mai non sono noti segnatasse di altre località tipo Vipiteno, Bressanone, Brunico, Salorno, Laives solo per citarne alcuni: evidentemente lì non c'erano filatelisti desiderosi di creare rarità a proprio uso e consumo. Si parla nel Sassone di due fantomatiche circolari della direzione di Trento che autorizzava queste sovrastampe ma fino ad ora non le ho mai viste riprodotte in un qualche articolo: il giorno che le vedrò ritirerò quanto ho fin qui scritto. Ma poi a Bolzano tre arrivava così tanta corrispondenza non affrancata o sottoaffrancata da tassare? L' "emissione" di ben 147 (!) segnatasse non ha proprio una giustificazione logica se non una che si chiama "abominevole speculazione in tempi calamitosi"! Forse solo quelli di Tirolo e Lana possono avere un minimo di logica ...infatti sono in numero di 5 e solo di basso valore facciale adatto alle necessità anche se la sovrastampa in caratteri gotici e in diagonale sa tanto di cosa preparata da qualche "filatelista ammanigliato con l'ufficale di posta" per creare delle rarità! Il Michel cataloga regolarmente i francobolli tipo (non i non emessi e le varietà) dell'emissione di Merano alla voce "Hilfpost Meran" (= posta ausilaria di Merano) ma dei segnatasse del 1919...nessuna traccia!

Avatar utente
ignotus
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 6078
Iscritto il: sab gen 12, 2008 10:47 pm
Località: nel centro del Veneto
Ha votato: 39 volte
E' stato votato: 74 volte


Torna a Colonie, possedimenti, occupazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti