Philweb.it - Il news magazine online di Filatelia, Francobolli, Storia Postale
Indice   FAQ   Cerca   REGOLAMENTO
Iscriviti  Login
Benvenuti in Forum Francobolli
La community italiana dedicata alla filatelia, alla storia postale e ai servizi postali.

francobolli con codice a barre

Il forum per inizia a collezionare francobolli... "da zero". E' questo il luogo giusto per porre domande semplici (e magari scontate e banali): tutte avranno una risposta competente, perchè collezionare sia anche un momento di socializzazione.

Re: francobolli con codice a barre

Messaggioda ignotus » gio mar 24, 2016 5:05 pm

Se qui li vendono a 105 euro a serie...guarda a pagina 14:

http://www.filateliadabbene.it/listino.pdf

comprarli al facciale di 32,60 euro a serie non è da tutti!
vi è un solo codice ogni 70 esemplari stampati...tutto un dire!

Avatar utente
ignotus
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 5881
Iscritto il: sab gen 12, 2008 10:47 pm
Località: nel centro del Veneto
Ha votato: 39 volte
E' stato votato: 68 volte

Re: francobolli con codice a barre

Messaggioda maurino » gio mar 24, 2016 6:18 pm

hai capito Dino??
Queste sono le vere rarità..
Mica noi che non abbiamo capito nulla e quei 30 e rotti euro li spendiamo in Toscana e Rsi..

ciao ciao ciao
"Se ci sono regole sai che c' è un interesse, e sai che l' interesse è sempre di chi le ha messe" [cit.]

Colleziono RSI, innamorato dei fascetti. In riflessione con Trieste A, mi diletto anche con ASI e annulli particolari del Regno.


Maurizio

maurino
Collezionista spigliato
Collezionista spigliato
 
Messaggi: 225
Iscritto il: dom apr 21, 2013 1:32 pm
Ha votato: 3 volte
E' stato votato: 13 volte

Re: francobolli con codice a barre

Messaggioda ignotus » gio mar 24, 2016 10:01 pm

Spendere 32,60 euro di RSI (idem per un francobollo di Toscana con i margini così e così) lo posso fare ogni giorno...basta avere i santini ma...per avere due di queste serie (due esemplari per ognuno dei quattro tagli) con i codici a barre ho dovuto sudare sette camicie! Se la filatelia Dabbene chiede 105 euro per una serie capisco benissimo il perchè: o hanno "santi in paradiso" che procurano loro i codici a barre...ma neppure il cane mena la coda gratis...o debbono comprare per una singola serie di codici a barre la bellezza di settanta serie in fogli completi. Il tutto per una spesa di 16,30 euro a serie che moltipicati per 70 diventano 1141 euro: tante persone che conosco non li vedono di paga o pensione in un mese! E per smaltire la rimanenza dovrebbero avere una corrispondenza tipo Stanley Gibbons o Bolaffi o Llach!
Stante l'alto valore facciale per forza che la serie ha un prezzo molto alto visto che ne ricavi una da ogni foglio da 70.
Una delle due serie l'avevo promessa ad un "forumista amico meritevole" e l'ho spedita con posta assicurata ...almeno se se la fregano piango con un occhio solo!

Avatar utente
ignotus
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 5881
Iscritto il: sab gen 12, 2008 10:47 pm
Località: nel centro del Veneto
Ha votato: 39 volte
E' stato votato: 68 volte

Re: francobolli con codice a barre

Messaggioda maurino » ven mar 25, 2016 6:45 pm

eh niente allora..dino vendiamo tutto e compriamo i CAB.. :idea: quello è vero collezionismo..a fare le nostre collezioni sono buoni tutti, basta avere i baiocchi.. 8) 8)



ciao ciao ciao ciao
"Se ci sono regole sai che c' è un interesse, e sai che l' interesse è sempre di chi le ha messe" [cit.]

Colleziono RSI, innamorato dei fascetti. In riflessione con Trieste A, mi diletto anche con ASI e annulli particolari del Regno.


Maurizio

maurino
Collezionista spigliato
Collezionista spigliato
 
Messaggi: 225
Iscritto il: dom apr 21, 2013 1:32 pm
Ha votato: 3 volte
E' stato votato: 13 volte

Re: francobolli con codice a barre

Messaggioda ignotus » sab mar 26, 2016 12:33 am

Il valore di un bene dipende solo o dall'utilità se è indispensabile alla vita (come il cibo, il vestito, la casa ecc.) mentre negli altri casi di beni voluttuari come il materiale collezionistico dipende solo ed esclusivamente dalla legge della domanda e dell'offerta. Se le varie ditte filateliche domandano 200 euro per un corriere dei piccoli con codice a barre o ben 400 per un Natale Laico 2009 vuol dire che c'è gente che li richiedono e sono disposti a pagare queste cifre pur di averli. Se poi vuoi spenderne 400 per un "finto francobollo preparato per gli amici" come il 495A del sassone della RSI 20c. "Giulio Cesare" sovrastampato col fascetto "per sbaglio" sono affari tuoi! Idem se vuoi spenderne altrettanti per un francobollo da una crazia di Toscana usato stampato su carta bianca. Nessuno deve svendere la collezione per comprare altri francobolli: colleziona quello che più gli piace. Resta però il fatto che i francobolli con codice a barre sono richiesti da tanta gente disposta a spendere "soldini veraci" ed è tutto un dire! Un modo forse nuovo e diverso di collezionare e per certi versi "rivoluzionario" perchè esce da schemi tradizionali.

Avatar utente
ignotus
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 5881
Iscritto il: sab gen 12, 2008 10:47 pm
Località: nel centro del Veneto
Ha votato: 39 volte
E' stato votato: 68 volte

Re: francobolli con codice a barre

Messaggioda maurino » sab mar 26, 2016 9:27 am

il giulio cesare è da più di 40 anni presente in aste varie nella sezione RSI, come il 50 lire..vorrà dire che o è sempre quello che gira oppure c'è richiesta..
Idem le crazie di bella\ottima qualità..alcune hanno pedigree secolare..
Il natale laico ed il corriere invece mi pare si siano sgonfiati bene, vedremo fra qualche anno dove saranno..

ciao ciao ciao ciao
"Se ci sono regole sai che c' è un interesse, e sai che l' interesse è sempre di chi le ha messe" [cit.]

Colleziono RSI, innamorato dei fascetti. In riflessione con Trieste A, mi diletto anche con ASI e annulli particolari del Regno.


Maurizio

maurino
Collezionista spigliato
Collezionista spigliato
 
Messaggi: 225
Iscritto il: dom apr 21, 2013 1:32 pm
Ha votato: 3 volte
E' stato votato: 13 volte

Re: francobolli con codice a barre

Messaggioda Funes » lun apr 03, 2017 9:31 pm

Non sapevo (o non avevo mai pensato), che anche le nuove emissioni di San Marino avessero il codice a barre.
Ecco un esempio:

http://www.ebay.it/itm/SAN-MARINO-2008-Fratellanza-USA-Codice-a-Barre-/391708109877?hash=item5b339f6c35:m:mfHsvbIRxreSUvg8BqgSUxg

Singolarmente, queste emissioni, malgrado la tiratura contenuta, non sono stati oggetto di speculazione come i più comuni valori italiani.

ciao
Colleziono Italia Repubblica nuovi e Jugoslavia Repubblica nuovi.

L'unico modo di migliorare il mondo è migliorare se stessi. (L. Wittgenstein)

    Avatar utente
    Funes
    Collezionista spigliato
    Collezionista spigliato
     
    Messaggi: 335
    Iscritto il: dom apr 17, 2011 8:03 pm
    Ha votato: 0 volta
    E' stato votato: 2 volte

    Re: francobolli con codice a barre

    Messaggioda ignotus » lun apr 03, 2017 9:53 pm

    San Marino ha subito un' "estradizione filatelica" dagli album dei collezionisti italiani. Credo che nel comune di Bassano del Grappa e aggiungiamoci pure quelli vicini: Marostica, Pove del Grappa, Solagna, Romano d'Ezzelino, Borso del grappa, Mussolente, Cassola e perchè no Rosà e Cartigliano si consumano in un giorno più francobolli di quelli che nei castelli di San Marino si consumano in un mese! Emissioni di praticamente nessun uso postale che alla fine ti ritrovi offerte sui mercati delle pulci per pochi euro! E poi... commemorano avvenimenti non loro (vedi la squadra di calcio del Brescia!) solo per far cassa! Per me San Marino come filatelia finisce al massimo al 1962!

    Avatar utente
    ignotus
    Collezionista Guru
    Collezionista Guru
     
    Messaggi: 5881
    Iscritto il: sab gen 12, 2008 10:47 pm
    Località: nel centro del Veneto
    Ha votato: 39 volte
    E' stato votato: 68 volte

    Re: francobolli con codice a barre

    Messaggioda Funes » mar apr 04, 2017 10:42 pm

    San Marino era solo per fare un esempio. Anche la Gran Bretagna usa i codici a barre:

    http://www.ebay.it/itm/THE-BATTLE-OF-WATERLOO-FULL-SHEET-OF-1-00-STAMPS-2015-FRENCH-CAVALRY-/152491406455?hash=item2381323477:g:89kAAOSw2xRYVCJY

    Eppure non mi risulta che i francobolli inglesi muniti di codice a barre abbiano un particolare plusvalore.

    ciao
    Colleziono Italia Repubblica nuovi e Jugoslavia Repubblica nuovi.

    L'unico modo di migliorare il mondo è migliorare se stessi. (L. Wittgenstein)

      Avatar utente
      Funes
      Collezionista spigliato
      Collezionista spigliato
       
      Messaggi: 335
      Iscritto il: dom apr 17, 2011 8:03 pm
      Ha votato: 0 volta
      E' stato votato: 2 volte

      Re: francobolli con codice a barre

      Messaggioda CARLO CERVINI » mer apr 05, 2017 10:17 am

      Infatti in Gran Bretagna la Filatelia è ancora una cosa seria................è come mettersi a collezionare i francobolli della Repubblica adiacenti ai numeri dei fogli scritti sul bordo, il codice a barre è un di più che nulla incide sul francobollo o sulle ciofeche autoadesive di adesso che non sono neanche attaccate al bordo, logicamente non dovrebbe avere alcun valore filatelico, al massimo una preferenza d'interesse come quella di una quartina d'angolo di foglio rispetto a quella bordo di foglio o senza bordi denominata blocco di 4 o 6 o 8 esemplari.

      W la Brexit, un abbraccio
      Cervohold ciao ciao ciao

      Avatar utente
      CARLO CERVINI
      Collezionista Guru
      Collezionista Guru
       
      Messaggi: 2827
      Iscritto il: mer apr 08, 2009 1:47 pm
      Ha votato: 0 volta
      E' stato votato: 46 volte

      Re: francobolli con codice a barre

      Messaggioda TINOS » mer apr 05, 2017 4:06 pm

      Non denigrerei troppo i codici a barre , nel bene o nel male hanno risvegliato un minimo di interesse per la collezione di italia Repubblica contemporanea, anche i francobolli degli scudetti, prima con i nomi delle squadre sul bordo di foglio e poi con gli stemmini delle squadre avevano un valore aggiunto, piuttosto avrei qualcosa da dire sui francobolli dei diciottenni fatti apposta per smuovere soldi, dati solo a pochi che il piu non si interessava di filatelia ma li hanno usati solo per recuperare moneta, non sono serviti assolutamente per la corrispondenza (voglio vedere chi è il pirla che ha usato un francobollo dei diciottenni per spedire una lettera) quindi a parere mio sono dei pezzi di carta al massimo potrebbero essere al pari degli erinnofili.
      N.B. che vogliamo dire dei francobolli di Israele che senza l'appendice come collezione non sevono a nulla?
      ciao ciao ciao
      Colleziono Italia Repubblica Nuovi, S. Marino Nuovi, Vaticano Nuovi
      Italia Regno, Italia Repubblica Usati, storia postale, colonie in generale,
      Occupazioni, Somalia AFIS, Somalia Italiana, Somalia Indipendente

      Avatar utente
      TINOS
      Maestro collezionista
      Maestro collezionista
       
      Messaggi: 1553
      Iscritto il: mer set 28, 2011 10:31 pm
      Località: Torino
      Ha votato: 4 volte
      E' stato votato: 36 volte

      Re: francobolli con codice a barre

      Messaggioda CARLO CERVINI » mer apr 05, 2017 4:20 pm

      Hai ragione Tinos, ogni collezionista è libero di collezionare quello che gli piace.................un tempo un caro amico ormai passato avanti, collezionava tappi di bottiglia, dalle mie parti detti "quercioleti", quando la vedova ha traslocato, ha dovuto chiamare e riempire ben 2 camion speciali della nettezza urbana.

      A parte gli scherzi, con tanta roba rara e importante in filatelia....................si può fare di meglio...........

      Un abbraccio
      Cervohold ciao ciao ciao

      Avatar utente
      CARLO CERVINI
      Collezionista Guru
      Collezionista Guru
       
      Messaggi: 2827
      Iscritto il: mer apr 08, 2009 1:47 pm
      Ha votato: 0 volta
      E' stato votato: 46 volte

      Re: francobolli con codice a barre

      Messaggioda ignotus » mer apr 05, 2017 4:30 pm

      Infatti in Gran Bretagna la Filatelia è ancora una cosa seria................è come mettersi a collezionare i francobolli della Repubblica adiacenti ai numeri dei fogli scritti sul bordo, il codice a barre è un di più che nulla incide sul francobollo o sulle ciofeche autoadesive di adesso che non sono neanche attaccate al bordo, logicamente non dovrebbe avere alcun valore filatelico, al massimo una preferenza d'interesse come quella di una quartina d'angolo di foglio rispetto a quella bordo di foglio o senza bordi denominata blocco di 4 o 6 o 8 esemplari.


      Ripeto per la millesima volta: gli autoadesivi sono la rivoluzione copernichiana della fialtelia: addio muffe, colle bicolori, dentelli corti ecc.
      Il mondo va avanti e ruota sempre a destra rispetto al polo nord!

      Guarda un pco qua: collezionare codici a barre conviene:

      http://www.filateliadabbene.it/listino.pdf

      Un Natale laico 2009 lo vendono quasi al prezzo di un Gronchi Rosa!
      Tra un Gronchi Rosa e un francobollo dei palloncini con codice a barre preferisco il secondo! Un mioo amico ufficiale di posta e filatelista ne ha trovato un foglio completo compreso il raro codice a barre in uno sperduto ufficio postale della profonda Sicilia al puro facciale! Se fossimo restati ai tempi di Marco De Marchi le raccolte sarebbero coimiteri degli elefanti!

      Avatar utente
      ignotus
      Collezionista Guru
      Collezionista Guru
       
      Messaggi: 5881
      Iscritto il: sab gen 12, 2008 10:47 pm
      Località: nel centro del Veneto
      Ha votato: 39 volte
      E' stato votato: 68 volte

      Re: francobolli con codice a barre

      Messaggioda Funes » mer apr 05, 2017 10:02 pm

      Non mi preme stabilire se i codici a barre abbiano dignità collezionistica, oppure no. Invece sarei curioso di capire come mai questa rivalutazione si è verificata solo per le emissioni della Repubblica italiana.

      ciao
      Colleziono Italia Repubblica nuovi e Jugoslavia Repubblica nuovi.

      L'unico modo di migliorare il mondo è migliorare se stessi. (L. Wittgenstein)

        Avatar utente
        Funes
        Collezionista spigliato
        Collezionista spigliato
         
        Messaggi: 335
        Iscritto il: dom apr 17, 2011 8:03 pm
        Ha votato: 0 volta
        E' stato votato: 2 volte

        Re: francobolli con codice a barre

        Messaggioda TINOS » gio apr 06, 2017 12:02 am

        Funes ha scritto:Non mi preme stabilire se i codici a barre abbiano dignità collezionistica, oppure no. Invece sarei curioso di capire come mai questa rivalutazione si è verificata solo per le emissioni della Repubblica italiana.

        ciao


        Anche S Marino e Vaticano hanno i codici a barre che qualcuno li colleziona, Secondo me, pero, quelli della rep. Italiana hanno avuto sia un migliore consenso che rivalutazione per il fatto che ci sono molti piu collezionisti legati ancora a Italia repubblica sia perche S Marino e Vaticano stampano ancora francobolli normali non autoadesivi e chi li colleziona ha bisogna di meno stimoli rispetto alle figurine della Repubblica. (Ignotus non sarà daccordo ma la gente in genere colleziona cose sia belle , interessanti e particolari, tutte cose che a perere mio il francobollo adesivo non ha piu (ecco la ricerca del codice a barre), quindi come dice ignotus il francobollo adesivo certo ha fatto una evoluzione che va bene per spedire lettere , piu facile da incollare ecc ecc ma inventarlo ora che la corrispondenza verace e in estinzione non credo sia utile ai collezionisti abituati ad altri tipi di francobolli...). ciao ciao
        Colleziono Italia Repubblica Nuovi, S. Marino Nuovi, Vaticano Nuovi
        Italia Regno, Italia Repubblica Usati, storia postale, colonie in generale,
        Occupazioni, Somalia AFIS, Somalia Italiana, Somalia Indipendente

        Avatar utente
        TINOS
        Maestro collezionista
        Maestro collezionista
         
        Messaggi: 1553
        Iscritto il: mer set 28, 2011 10:31 pm
        Località: Torino
        Ha votato: 4 volte
        E' stato votato: 36 volte

        Precedente

        Torna a Apprendisti collezionisti

        Chi c’è in linea

        Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

        cron