Philweb.it - Il news magazine online di Filatelia, Francobolli, Storia Postale
Indice   FAQ   Cerca   REGOLAMENTO
Iscriviti  Login
Benvenuti in Forum Francobolli
La community italiana dedicata alla filatelia, alla storia postale e ai servizi postali.

Identificazione francobolli senza caratteri latini

Domande (e risposte) su francobolli e oggetti postali "non identificati"

Identificazione francobolli senza caratteri latini

Messaggioda gianpasc » dom feb 10, 2013 7:41 pm

Buonasera,
avrei bisogno del vostro esperto aiuto per identificare i francobolli rappresentati in figura.
Grazie in anticipo
Allegati
scansione0001 bis.jpg
scansione0001 bis.jpg (7.84 KiB) Osservato 670 volte

gianpasc
Collezionista alle prime armi
Collezionista alle prime armi
 
Messaggi: 21
Iscritto il: ven giu 17, 2011 8:34 pm
Ha votato: 2 volte
E' stato votato: 0 volta

Re: Identificazione francobolli senza caratteri latini

Messaggioda gianpasc » dom feb 10, 2013 7:49 pm

Aggiungo immagine migliore:

Immagine

gianpasc
Collezionista alle prime armi
Collezionista alle prime armi
 
Messaggi: 21
Iscritto il: ven giu 17, 2011 8:34 pm
Ha votato: 2 volte
E' stato votato: 0 volta

Re: Identificazione francobolli senza caratteri latini

Messaggioda Ambrogius » dom feb 10, 2013 9:14 pm

Ciao, dovresti postare delle scansioni con risoluzione maggiore.
Comunque il terzo è egiziano del 1923 e raffigura King Fuad ciao

Ambrogius
Collezionista spigliato
Collezionista spigliato
 
Messaggi: 222
Iscritto il: mar ott 09, 2012 7:20 pm
Ha votato: 17 volte
E' stato votato: 8 volte

Re: Identificazione francobolli senza caratteri latini

Messaggioda ignotus » dom feb 10, 2013 9:59 pm

Siamo alle solite!

A parte il primo esemplare (e passi che non si sappia!) che non è un francobollo ma una marca da bollo italiana per l'imposta a pro dell'Opera Nazionale Balilla sui quaderni del 1935 (catalogo Nuovo De Magistris n. 10) dove il 3 indica i centesimi d'imposta ed il 16 il numero delle pagine del quaderno...gli altri due francobolli sono uno della Manciuria (stato fantoccio sotto tutela giapponese) ed il terzo dell' Egitto che raffigura la faccia di re Fuad I (esimio collezionista possessore di una delle due lettere con il tre lire di Toscana!) e fa parte della serie emessa fra il 1923 ed il 1924. Questa serie ha una particolarità: fu ordinata dal governo egiziano alla ditta inglese Harrison and sons da stampare in tipografia. La ditta per risparmiare sui tempi sottopose ai responsabili delle poste delle prove in fotocalcografia (alias rotocalco) ed il risultato fu talmente perfetto che il governo egiziano ordinò la stampa dei francobolli in rotocalco! Da qui iniziò la fortuna della Harrison and sons che ha stampato migliaia di tipi di francobolli e marche da bollo in rotocalco per mezzo mondo per non parlare dei bollini per i punti regalo dei supermercati di mezza Inghilterra!

Tosi (= ragazzi) Emilio Diena 'l 'vea rason! Prima i libri e dopo i i boli! Senxa libri no se cognose la verità filatelica!

Avatar utente
ignotus
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 5991
Iscritto il: sab gen 12, 2008 10:47 pm
Località: nel centro del Veneto
Ha votato: 39 volte
E' stato votato: 73 volte


Torna a Cos'è?

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite