Philweb.it - Il news magazine online di Filatelia, Francobolli, Storia Postale
Indice   FAQ   Cerca   REGOLAMENTO
Iscriviti  Login
Benvenuti in Forum Francobolli
La community italiana dedicata alla filatelia, alla storia postale e ai servizi postali.

Le crinature nelle effigi della IV di Sardegna

Tutto ciò che riguarda la filatelia degli antichi stati italiani (ASI)

Le crinature nelle effigi della IV di Sardegna

Messaggioda frabru2 » sab mar 24, 2018 6:55 pm

Nelle effigi della IV emissione di Sardegna sono state riconosciuti due tipi di incrinature, sarebbero le crepe createsi nei punzoni per imprimere le effigi a secco, una grande crinatura e una piccola crinatura. Entrambe le crinature attraversano l'effige dall'alto in basso, la grande lo fa completamente, la piccola crinatura si ferma a livello dell'orecchio. Recentemente ho acquistato un francobollo da 80 centesimi che presenta una crinatura del tutto differente; a differenza delle prime due non attraversa l'effige dall'alto in basso bensì da destra verso sinistra all'altezza del collo dell'effige.
Immagine
Resto in attesa di riscontri visto che questo tipo di crinatura non è riportato nella letteratura specializzata sulla IV di Sardegna.
saluti
Francesco
ciao ciao ciao ciao ciao ciao ciao
Colleziono Italia Regno e Repubblica .
I francobolli della mia collezione in vendita su http://www.passaparolach.com/shop.php?name=Collezionando+Francobolli+e+altro&user_id=100004

Avatar utente
frabru2
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 4052
Iscritto il: lun lug 04, 2005 3:18 pm
Località: Cosenza
Ha votato: 36 volte
E' stato votato: 20 volte

Re: Le crinature nelle effigi della IV di Sardegna

Messaggioda ignotus » sab mar 24, 2018 9:34 pm

Per prima cosa non sono "crinature" ma incrinature. Letteratura? Basta cercare nella rete...però io ho il catalogo CEI del 1992-1993 che nelle pagine da 147 a 152 parla di come Matraire produsse gli stampi delle effigi con i due metodi (al museo delle poste c'è lo uno stampo con le cinquanta effigi) da 50 effigi o da solo due affiancate...Lì dentro si parla di difetti delle effigi e anche di "incrinature"...con un poca di pazienza e comprando quanti più libri di letteratura filatelica posibile si arriva a conoscere molte cose. Però sinceramente questa ricerca di varietà mi sembra un voler creare "cose di pregio a tutti i costi"!
Ultima modifica di ignotus il dom mar 25, 2018 1:09 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
ignotus
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 6060
Iscritto il: sab gen 12, 2008 10:47 pm
Località: nel centro del Veneto
Ha votato: 39 volte
E' stato votato: 74 volte

Re: Le crinature nelle effigi della IV di Sardegna

Messaggioda frabru2 » sab mar 24, 2018 9:49 pm

Scusa ignotus ma non riesco a capire, le crinature o incrinature sono classificate nella letteratura filatelica specializzata di Sardegna , questa non è tra quelle classificate. Per la cronaca quelle classificate, rilevabili anche nei francobolli delle Province Napoletane, sono due e sono : la grande crinatura e la piccola crinatura . Quella rappresentata non rientra nella classificazione precedente, per questo motivo la ritengo interessante.
saluti
ciao ciao ciao
Colleziono Italia Regno e Repubblica .
I francobolli della mia collezione in vendita su http://www.passaparolach.com/shop.php?name=Collezionando+Francobolli+e+altro&user_id=100004

Avatar utente
frabru2
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 4052
Iscritto il: lun lug 04, 2005 3:18 pm
Località: Cosenza
Ha votato: 36 volte
E' stato votato: 20 volte

Re: Le crinature nelle effigi della IV di Sardegna

Messaggioda Mario » sab mar 24, 2018 11:31 pm

Ciao,
due considerazioni.

La prima.
Un'incrinatura nel punzone per le effigi dovrebbe creare un difetto ripetitivo, almeno uno ogni 50 esemplari se le effigi furono impresse con il primo metodo o addirittura uno ogni due se furono impresse con il secondo metodo.
La IV emissione di Sardegna è una delle emissioni più studiate di sempre da generazioni di filatelisti, possibile che nessuno abbia mai notato un'incrinatura di questo genere?
Francesco, sei sicuro che non si tratti di una banale piega della carta? O una grinza dovuta alla gomma, nel caso il francobollo sia nuovo?
Hai, per confronto, delle immagini delle due incrinature catalogate?

La seconda.
Appena due giorni fa, ignotus ha aperto l'ennesimo topic lamentandosi del fatto che questo forum è poco partecipato. Periodicamente ritira fuori lo stesso discorso.
Ora Francesco ha aperto una discussione su un tema filatelico interessante che potrebbe dar luogo ad un proficuo scambio di opinioni e il commento di ignotus qual è stato? "Comprati i libri e leggiteli".
Ma come si dovrebbe fare, allora, ad animare un forum di filatelia? A che serve un forum, se in letteratura si trova già tutto? :roll:


ciao

Mario
Collezionista alle prime armi
Collezionista alle prime armi
 
Messaggi: 92
Iscritto il: lun feb 13, 2006 10:43 pm
Località: perugia
Ha votato: 6 volte
E' stato votato: 3 volte

Re: Le crinature nelle effigi della IV di Sardegna

Messaggioda frabru2 » dom mar 25, 2018 12:29 am

Ciao Mario , ti ringrazio per l'intervento. Ho inserito questo post proprio per appurare e approfondire i miei dubbi su questo francobollo. Le due crinature note le conosco benissimo, ne possiedo almeno 4 esemplari per ogni tipo.
Queste sono le immagini dei due tipi (dal sito antichistati.com):
a) Grande crinatura
Immagine
b) Piccola crinatura
Immagine

Il fatto è che si tratta proprio di una crinatura , è un francobollo con gomma , nuovo.Non presenta pieghe nella carta a parte questo rigonfiamento tipico della stampa a secco in presenza di una frattura nel punzone di stampa.

Unica possibilità in alternativa all'originalità del francobollo, che appare esserlo, è che siano stati usati i punzoni originali; parlo delle coppie di punzoni che imprimevena due effigi insieme e che erano montati su supporti ovali.
Sono a conoscenza del fatto che i punzoni originali furono dismessi e venduti dopo la dismissione della serie per cui sospetto che siano stati usati tardivamente su prove di stampa senza effigie, in questo caso si spiegherebbe il fatto che tale incrinatura non sia stata segnalata dalla letteratura. Il problema è quello di stabilire se la cornice appartiene o meno alle prove di stampa senza effigie oppure a scarti di stamperia.La stampa del francobollo sembra essere litografica, quindi ascrivibile alle tirature finali della serie.
Saluti
Francesco
ciao ciao ciao ciao ciao
Colleziono Italia Regno e Repubblica .
I francobolli della mia collezione in vendita su http://www.passaparolach.com/shop.php?name=Collezionando+Francobolli+e+altro&user_id=100004

Avatar utente
frabru2
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 4052
Iscritto il: lun lug 04, 2005 3:18 pm
Località: Cosenza
Ha votato: 36 volte
E' stato votato: 20 volte

Re: Le crinature nelle effigi della IV di Sardegna

Messaggioda eric » dom mar 25, 2018 9:20 pm

Mario ha scritto:La seconda.
Appena due giorni fa, ignotus ha aperto l'ennesimo topic lamentandosi del fatto che questo forum è poco partecipato. Periodicamente ritira fuori lo stesso discorso.
Ora Francesco ha aperto una discussione su un tema filatelico interessante che potrebbe dar luogo ad un proficuo scambio di opinioni e il commento di ignotus qual è stato? "Comprati i libri e leggiteli".
Ma come si dovrebbe fare, allora, ad animare un forum di filatelia? A che serve un forum, se in letteratura si trova già tutto?


Perfettamente d'accordo con te per quanto scritto qui sopra.

eric
Collezionista avanzato
Collezionista avanzato
 
Messaggi: 594
Iscritto il: sab mag 29, 2010 6:42 pm
Ha votato: 6 volte
E' stato votato: 31 volte

Re: Le crinature nelle effigi della IV di Sardegna

Messaggioda frabru2 » lun mar 26, 2018 3:27 pm

Da premettere che non faccio sicuramente economia per quanto riguarda la ricerca di informazioni sulla letteratura, ho posto il problema sul forum perchè in letteratura non ho trovato nulla riguardo a questa crinatura, sperando che qualche membro del forum ne sia venuto a conoscenza prima di me. Per quanto riguarda il francobollo ritengo, sino a prova contraria, che questa crinatura derivi dai punzoni che sono stati ceduti a terzi che essendo vetusti e mal messi hanno cominciato a incrinarsi e rompersi e sono stati usati su francobolli senza effigie.
Saluti amici e grazie per gli interventi.
Francesco
ciao ciao ciao ciao ciao ciao ciao
Colleziono Italia Regno e Repubblica .
I francobolli della mia collezione in vendita su http://www.passaparolach.com/shop.php?name=Collezionando+Francobolli+e+altro&user_id=100004

Avatar utente
frabru2
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 4052
Iscritto il: lun lug 04, 2005 3:18 pm
Località: Cosenza
Ha votato: 36 volte
E' stato votato: 20 volte


Torna a Antichi Stati Italiani

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite