Philweb.it - Il news magazine online di Filatelia, Francobolli, Storia Postale
Indice   FAQ   Cerca   REGOLAMENTO
Iscriviti  Login
Benvenuti in Forum Francobolli
La community italiana dedicata alla filatelia, alla storia postale e ai servizi postali.

Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Un benvenuto a tutti i nuovi arrivati!

Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda bary » mar apr 24, 2018 3:08 pm

Ciao a tutti,
mi chiamo Giuseppe.

Come ho potuto constatare dagli altri messaggi di altri nuovi iscritti, devo anche io accodarmi a loro in quanto un conoscente ha ricevuto in eredità alcune collezioni di francobolli dal padre e, non essendo interessato, vorrebbe venderle e ha chiesto a me di trovare qualcuno interessato.

So che la sezione "mercatino" è riservata ai soli soci sostenitori (giustamente), però, dato il valore e la completezza della collezione, prima di smembrarla mettendola all'asta su ebay o siti simili, volevo comunque provare a cercare un acquirente per l'intera collezione e ho pensato che questo fosse il posto migliore.

La collezione in questione è composta da circa 750 valori fior di stampa appartenenti al Regno d'Italia e Occupazione di Corfù e Albania, 1903-1946.
La maggior parte dispone della valutazione di vendita di Bolaffi e i pezzi più pregiati hanno anche il Certificato finanziario di Qualità.

Di seguito l'elenco della collezione.

https://bit.ly/2Hvk1No

Grazie a tutti dello spazio e dell'attenzione.
Ultima modifica di bary il ven apr 27, 2018 12:00 am, modificato 1 volta in totale.

bary
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lun apr 23, 2018 10:12 pm
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 0 volta

Re: Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda Pitigrilli » mer apr 25, 2018 10:38 am

bary ha scritto:La maggior parte dispone della valutazione di vendita di Bolaffi e i pezzi più pregiati hanno anche il Certificato finanziario di Qualità.


Caro Giuseppe, ripropongo qui un'immagine che avevo utilizzato altrove, e che spero aiuti a far chiarezze su un argomento - la valutazione dei francobolli - su quali troppi collezionisti, pur di grande cultura filatelica, let me say, si ostinano a non volerci capire nulla, e per di più con la pretesa di insegnare agli altri come stiano le cose.

Un caffè, a Roma, costa tra 80 centesimi e 1,5 euro, a seconda del posto in cui lo prendi; si può anche arrivare a picchi di 2 e 2,5 euro, nei posti più "in". E' proprio così, ti assicuro. Quei prezzi sono proprio scritti belli chiari sui listini e sui menù.

Ma ora, Giuseppe, dimmi: chi sarebbe così "scemo", non dico da fare, ma anche solo di pensare, di prepararsi un caffè a casa sua, e poi, tipo, andare al celebre "Antico Caffè Greco", in via Condotti, proponendogli di acquistarlo al prezzo che sta scritto sui loro listini? "Ehi, accidenti a voi: qui, sul vostro menù, c'è scritto che un caffè 'vale' 2 euro! E perché, ora, voi non volete comprare il mio caffè a 2 euro, quando invece siete proprio voi a dire che vale 2 euro?"

Sembra incredibile, ma molti, troppi collezionisti, ragionano così. Il più delle volte, ovviamente, senza rendersene conto. E si definiscono "esperti" :roll:

ciao
Collezionare è solo un gioco

Avatar utente
Pitigrilli
Collezionista spigliato
Collezionista spigliato
 
Messaggi: 483
Iscritto il: lun gen 16, 2017 10:07 am
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 35 volte

Re: Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda Pitigrilli » mer apr 25, 2018 2:29 pm

bary ha scritto:So che la sezione "mercatino" è riservata ai soli soci sostenitori (giustamente)


Ti confondi, con tutta evidenza. In questo forum non ci sono "soci sostenitori". Questo forum è totalmente gratuito.
Non saprei dire, però, se esistono restrizioni all'utilizzo della sezione "mercatino" e, se ci sono, mi trovano non d'accordo, ma d'accordissimo.

Le sezioni "mercatino" sono il cancro, il peggior cancro, di un forum che vuol parlare di filatelia; peggio che inutili, sono dannose, sino a diventare letali; coagulano tutta la paccottiglia di piccoli e ambigui mercanti, o di collezionisti che nella loro vita hanno accumulato troppa carta straccia, che ora vorrebbero rifilare a qualcun altro, magari guadagnandoci pure; falsano totalmente, e in modo spesso irrimediabile, il valore stesso della filatelia, perché trasmettono la sensazione che pezzi e prezzi siano quelli determinati sul "mercatino", quando la vera, autentica, genuina filatelia è ben altra cosa, tutt'altra cosa, come una pianta è tutt'altra cosa rispetto a un sasso, un animale tutt'altra cosa rispetto a una pianta, un uomo tutt'altra cosa rispetto a un animale; fanno scappare dai forum quei dieci o quindici utenti che hanno davvero qualcosa di interessante da dire o da insegnare, e attraggono stormi di curiosi e buffi personaggi, privi di qualunque attrattiva, il cui massimo contributo è postare un 60 crazie raccatto su e-bay a 34 euro più spese di spedizione, chiedendo se è originale; and so on ...

Fanno bene a chiamarli "mercatini", col diminutivo: sono "mercatini" perché mettono in mostra francobollini-ini-ini, roba minuscola, insignificante, priva di qualunque valore e interesse, anche se spacciata, ovviamente, per materiale pregiato.

Chi vuole comprare francobolli, si rivolga a professionisti seri, non ai mercatini-ini-ini, frequentati dai mercantucci-ucci-ucci, che propongono porcheriole-ole-ole.

Chi vuol vendere francobolli, dal pari, si rivolga a professionisti seri e corrisponda ai quei professionisti il margine di profitto che è giusto riconoscergli, come è già inevitabile ora, e come sarà sempre più in futuro, in un settore che vive i suoi ultimi giorni di hobby di massa per tornare a essere quello che è sempre stato, una forma di antiquariato, settoriale e specialistica.

ciao

Piti.
Collezionare è solo un gioco

Avatar utente
Pitigrilli
Collezionista spigliato
Collezionista spigliato
 
Messaggi: 483
Iscritto il: lun gen 16, 2017 10:07 am
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 35 volte

Re: Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda Giasone » mer apr 25, 2018 6:19 pm

[quote="bary"]Ciao a tutti,
mi chiamo Giuseppe.

La collezione in questione è composta da circa 750 valori fior di stampa appartenenti al Regno d'Italia e Occupazione di Corfù e Albania, 1903-1946.
La maggior parte dispone della valutazione di vendita di Bolaffi e i pezzi più pregiati hanno anche il Certificato finanziario di Qualità.


Io proverei ad interpellare la nota Ditta.
ciao
Ultima modifica di Giasone il mer apr 25, 2018 6:20 pm, modificato 1 volta in totale.
Repubblica, Francobolli Speciali, Cinema

Avatar utente
Giasone
Collezionista avanzato
Collezionista avanzato
 
Messaggi: 766
Iscritto il: gio gen 01, 2009 7:15 pm
Ha votato: 26 volte
E' stato votato: 9 volte

Re: Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda a167 » mer apr 25, 2018 7:19 pm

bary ha scritto:
Se qualcuno fosse interessato è anche disponibile l'elenco dettagliato di tutti i valori.

Ciao potresti pubblicare l'elenco in un post e vedere se qualcuno è interessato e/o ci sono ebay o delcampe,ma questo forse lo sai già.
ciao ciao ciao

a167
Collezionista alle prime armi
Collezionista alle prime armi
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun dic 14, 2015 3:06 pm
Ha votato: 4 volte
E' stato votato: 0 volta

Re: Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda Pitigrilli » mer apr 25, 2018 7:45 pm

Giasone ha scritto:Io proverei ad interpellare la nota Ditta.
ciao


Saggio consiglio.

ciao

Piti.
Collezionare è solo un gioco

Avatar utente
Pitigrilli
Collezionista spigliato
Collezionista spigliato
 
Messaggi: 483
Iscritto il: lun gen 16, 2017 10:07 am
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 35 volte

Re: Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda a167 » mer apr 25, 2018 8:29 pm

a167 ha scritto:
bary ha scritto:
Se qualcuno fosse interessato è anche disponibile l'elenco dettagliato di tutti i valori.

Ciao potresti pubblicare l'elenco in un post e vedere se qualcuno è interessato e/o ci sono ebay o delcampe,ma questo forse lo sai già.
ciao ciao ciao

Dimenticavo,per i pezzi più pregiati,che non so quali siano, potresti anche contattare qualche casa d'aste.

ciao ciao ciao ciao ciao

a167
Collezionista alle prime armi
Collezionista alle prime armi
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lun dic 14, 2015 3:06 pm
Ha votato: 4 volte
E' stato votato: 0 volta

Re: Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda bary » mer apr 25, 2018 11:18 pm

Pitigrilli ha scritto:
bary ha scritto:La maggior parte dispone della valutazione di vendita di Bolaffi e i pezzi più pregiati hanno anche il Certificato finanziario di Qualità.


Caro Giuseppe, ripropongo qui un'immagine che avevo utilizzato altrove, e che spero aiuti a far chiarezze su un argomento - la valutazione dei francobolli - su quali troppi collezionisti, pur di grande cultura filatelica, let me say, si ostinano a non volerci capire nulla, e per di più con la pretesa di insegnare agli altri come stiano le cose.

Un caffè, a Roma, costa tra 80 centesimi e 1,5 euro, a seconda del posto in cui lo prendi; si può anche arrivare a picchi di 2 e 2,5 euro, nei posti più "in". E' proprio così, ti assicuro. Quei prezzi sono proprio scritti belli chiari sui listini e sui menù.

Ma ora, Giuseppe, dimmi: chi sarebbe così "scemo", non dico da fare, ma anche solo di pensare, di prepararsi un caffè a casa sua, e poi, tipo, andare al celebre "Antico Caffè Greco", in via Condotti, proponendogli di acquistarlo al prezzo che sta scritto sui loro listini? "Ehi, accidenti a voi: qui, sul vostro menù, c'è scritto che un caffè 'vale' 2 euro! E perché, ora, voi non volete comprare il mio caffè a 2 euro, quando invece siete proprio voi a dire che vale 2 euro?"

Sembra incredibile, ma molti, troppi collezionisti, ragionano così. Il più delle volte, ovviamente, senza rendersene conto. E si definiscono "esperti" :roll:

ciao


Ciao Piti,
grazie della risposta.
Con la mia frase da te citata non intendevo ovviamente dire che pretendo che Bolaffi (o chiunque altro) mi debba pagare la cifra scritta sulla quotazione d'acquisto. Era solo una specifica per evidenziare la disponibilità di una certa documentazione che, come penso sia ovvio, ad un collezionista penso faccia piacere ricevere insieme al francobollo, soprattutto quando si spendono cifre non irrisorie. Inoltre, oltre alla valutazione monetaria, in questa documentazione, come ben saprai, è presente anche la valutazione della qualità, dello stato di conservazione ed eventuali particolarità che, penso, rendano unico ciascun francobollo.

In ogni caso penso che nel mondo del collezionismo in generale, il vero prezzo (non valore) di un pezzo sia determinato da quanti soldi un collezionista è disposto a spendere per averlo.

Ciao
Giuseppe

bary
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lun apr 23, 2018 10:12 pm
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 0 volta

Re: Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda bary » mer apr 25, 2018 11:36 pm

Pitigrilli ha scritto:
bary ha scritto:So che la sezione "mercatino" è riservata ai soli soci sostenitori (giustamente)


Ti confondi, con tutta evidenza. In questo forum non ci sono "soci sostenitori". Questo forum è totalmente gratuito.
Non saprei dire, però, se esistono restrizioni all'utilizzo della sezione "mercatino" e, se ci sono, mi trovano non d'accordo, ma d'accordissimo.

Le sezioni "mercatino" sono il cancro, il peggior cancro, di un forum che vuol parlare di filatelia; peggio che inutili, sono dannose, sino a diventare letali; coagulano tutta la paccottiglia di piccoli e ambigui mercanti, o di collezionisti che nella loro vita hanno accumulato troppa carta straccia, che ora vorrebbero rifilare a qualcun altro, magari guadagnandoci pure; falsano totalmente, e in modo spesso irrimediabile, il valore stesso della filatelia, perché trasmettono la sensazione che pezzi e prezzi siano quelli determinati sul "mercatino", quando la vera, autentica, genuina filatelia è ben altra cosa, tutt'altra cosa, come una pianta è tutt'altra cosa rispetto a un sasso, un animale tutt'altra cosa rispetto a una pianta, un uomo tutt'altra cosa rispetto a un animale; fanno scappare dai forum quei dieci o quindici utenti che hanno davvero qualcosa di interessante da dire o da insegnare, e attraggono stormi di curiosi e buffi personaggi, privi di qualunque attrattiva, il cui massimo contributo è postare un 60 crazie raccatto su e-bay a 34 euro più spese di spedizione, chiedendo se è originale; and so on ...

Fanno bene a chiamarli "mercatini", col diminutivo: sono "mercatini" perché mettono in mostra francobollini-ini-ini, roba minuscola, insignificante, priva di qualunque valore e interesse, anche se spacciata, ovviamente, per materiale pregiato.

Chi vuole comprare francobolli, si rivolga a professionisti seri, non ai mercatini-ini-ini, frequentati dai mercantucci-ucci-ucci, che propongono porcheriole-ole-ole.

Chi vuol vendere francobolli, dal pari, si rivolga a professionisti seri e corrisponda ai quei professionisti il margine di profitto che è giusto riconoscergli, come è già inevitabile ora, e come sarà sempre più in futuro, in un settore che vive i suoi ultimi giorni di hobby di massa per tornare a essere quello che è sempre stato, una forma di antiquariato, settoriale e specialistica.

ciao

Piti.


Ciao Piti.
probabilmente hai ragione te, l'utilizzo della locuzione "soci sostenitori" forse è usato a sproposito, ma comunque racchiude il tuo ragionamento: in un forum di appassionati come il Vostro penso sia giusto limitare e organizzare la compravendita dei pezzi, al fine di evitare di trasformare il tutto in un mercatino rionale.

Mi trovo però in parte in disaccordo con il tenore del tuo discorso in quanto, penso, l'esistenza di questi mercatini-ini-ini contribuisca a tenere vivo il mercato e tutto il movimento filatelico alimentando quella parte di "hobby di massa" che finanzia la parte settoriale e specialistica. Inoltre, la presenza di un'elevata quantità di elementi di bassa qualità (sia riferito ai pezzi da collezione, che ai personaggi che li vendono/acquistano), non fa altro che donare ancora più valore al lavoro e all'esperienza dei collezionisti esperti e professionisti del settore (ci fossero solo pezzi di qualità in giro, il loro parere non sarebbe ne' speciale, ne' ricercato).

Ti do inoltre ragione riguardo il discorso sul "margine di profitto" dei professionisti, anche se penso che offrire per una collezione una cifra inferiore alla settima parte di quanto speso per acquistarla (al netto di inflazione e rivalutazione) vada un po' oltre il concetto di "margine di profitto".

bary
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lun apr 23, 2018 10:12 pm
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 0 volta

Re: Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda bary » mer apr 25, 2018 11:37 pm

Giasone ha scritto:
bary ha scritto:Ciao a tutti,
mi chiamo Giuseppe.

La collezione in questione è composta da circa 750 valori fior di stampa appartenenti al Regno d'Italia e Occupazione di Corfù e Albania, 1903-1946.
La maggior parte dispone della valutazione di vendita di Bolaffi e i pezzi più pregiati hanno anche il Certificato finanziario di Qualità.


Io proverei ad interpellare la nota Ditta.
ciao


Ciao Giasone,
la nota ditta è stata già interpellata, ma dato che non esiste la necessità di svendere la collezione, è stato pensato di trovare altri canali di vendita.
Grazie

bary
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lun apr 23, 2018 10:12 pm
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 0 volta

Re: Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda bary » mer apr 25, 2018 11:47 pm

a167 ha scritto:
a167 ha scritto:
bary ha scritto:
Se qualcuno fosse interessato è anche disponibile l'elenco dettagliato di tutti i valori.

Ciao potresti pubblicare l'elenco in un post e vedere se qualcuno è interessato e/o ci sono ebay o delcampe,ma questo forse lo sai già.
ciao ciao ciao

Dimenticavo,per i pezzi più pregiati,che non so quali siano, potresti anche contattare qualche casa d'aste.

ciao ciao ciao ciao ciao


Ciao a167,
grazie del suggerimento.

Per quanto riguarda l'elenco magari provo ad allegarlo al mio primo messaggio (non volevo dilungarmi troppo o occupare troppo spazio).

Su Ebay e DelCampe ho già messo in vendita altri pezzi singoli (non solo francobolli).
Come ho già scritto, però, pensavo fosse più saggio, vista al completezza della collezione, tentare prima di venderla in blocco, prima di smembrarla pezzo per pezzo sui mercatini-ini-ini (cit.) quali possono essere questo tipo di siti. Anche per evitare di disperdere il lavoro e la passione impiegata, negli anni, da questa persona a cui apparteneva la collezione. E pensavo, inoltre, che un forum di filatelisti potesse essere il posto migliore per trovare qualcuno interessato a questo discorso, pur sapendo che, essendoci molte persone che si ritrovano collezioni che intendono vendere, sia un momento in cui la disponibilità dei pezzi disponibili sul mercato sia abbastanza elevata.

La risposta vale anche per il suggerimento sui pezzi pregiati.

bary
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lun apr 23, 2018 10:12 pm
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 0 volta

Re: Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda ciollissimo » gio apr 26, 2018 6:16 pm

mandami un mp con l'elenco...magari c'è qualcosa che mi interessa ! ciao

ciollissimo
Collezionista spigliato
Collezionista spigliato
 
Messaggi: 110
Iscritto il: mer set 18, 2013 11:33 am
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 1 volta

Re: Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda bary » ven apr 27, 2018 12:00 am

ciollissimo ha scritto:mandami un mp con l'elenco...magari c'è qualcosa che mi interessa ! ciao

Ciao
ho aggiunto il link all'elenco nel messaggio originale.

bary
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lun apr 23, 2018 10:12 pm
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 0 volta

Re: Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda ciollissimo » ven apr 27, 2018 3:48 pm

ti ringrazio...trovato niente...forse un pezzo.
ciao

ciollissimo
Collezionista spigliato
Collezionista spigliato
 
Messaggi: 110
Iscritto il: mer set 18, 2013 11:33 am
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 1 volta

Re: Ciao a tutti, ennesimo caso di francobolli ereditati

Messaggioda Pitigrilli » sab apr 28, 2018 4:14 pm

bary ha scritto:la nota ditta è stata già interpellata, ma dato che non esiste la necessità di svendere la collezione, è stato pensato di trovare altri canali di vendita.


Continua a persistere un equivoco. Cosa vuol dire che non c'è "necessità di svendere la collezione", e che perciò si è "pensato di trovare altri canali di vendita"? :roll:

Provo a spiegarmi, nel modo più semplice possibile. Immagina di avere un Gronchi Rosa, che, nelle aste italiane, viene di regola aggiudicato - diritti d'asta inclusi - intorno ai 500 euro. Tu hai un Gronchi Rosa, ma ... non lo vuoi svendere, quindi cerchi canali di vendita alternativi. Ma cosa o chi speri di incontrare? I collezionisti hanno in testa i 500 euro delle aste, e non è che se cambia canale, allora cambia il prezzo. Il collezionista - soprattutto oggi, che può accedere a centinaia di aste all'anno - ha sempre e comunque in testa i prezzi spuntati alle aste, effettivi o ipotetici, nel senso che si domanda sempre: se questo pezzo andasse in asta, quanto dovrei pagarlo, per aggiudicarmelo? Dalle aste, insomma, non si scappa. Ora, d'accordo, tu non hai un singolo francobollo, ma un'intera collezione, che può essere difficile da assemblare e perciò avere maggior pregio. Ma il discorso di metodo rimane. Se io fossi l'acquirente continuerei a pensare: quanto spunterebbe, in un'asta? E più di quello, credimi, non ti pagherei, io come altri, tanti altri, credimi.

Il tuo discorso può valere, semmai, per le grandissime rarità o per alcuni pezzi o serie mitiche, per i quali si può propriamente dire "cerchiamo altri canali di vendita", che poi, in concreto, significa tirar fuori quella lista, al massimo di venti persone, che colleziona con tutt'altra logica e piacere, rispetto alla massa.

Scegliti una buona casa d'aste, dammi retta. Bolaffi è sempre Bolaffi. Molto in auge c'è anche Ferrario. Non sarebbe male neppure Zanaria, che però è ferma da diversi anni. In bocca al lupo.

ciao
Collezionare è solo un gioco

Avatar utente
Pitigrilli
Collezionista spigliato
Collezionista spigliato
 
Messaggi: 483
Iscritto il: lun gen 16, 2017 10:07 am
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 35 volte

Prossimo

Torna a Per i nuovi arrivati...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti