Philweb.it - Il news magazine online di Filatelia, Francobolli, Storia Postale
Indice   FAQ   Cerca   REGOLAMENTO
Iscriviti  Login
Benvenuti in Forum Francobolli
La community italiana dedicata alla filatelia, alla storia postale e ai servizi postali.

Varietà alti valori

La serie ordinaria degli Alti Valori

Re: Varietà alti valori

Messaggioda CARLO CERVINI » mar mag 18, 2010 3:37 pm

teo ha scritto:La cosa che ancora mi meraviglia è che vi siano collezionisti disposti a spendere una barca di soldi per acquistare dei francobolli :?: che non hanno nulla di estetico da poter essere collezionato;
Posso capire una varietà rilevante, un'errore, ma questi "sgorbi" credo siano fatti ad arte per conquistare il mercato filatelico delle varietà costruite ad "hoc" e trovo scandaloso che escano proprio dalle Poste Italiane, magari di nascosto :shock:
ciao


Caro Teo, hai messo il dito nella piaga, dalla metà degli anni 70, con riferimento alle ordinarie della Repubblica, una quantità enorme di francobolli di scarto, che in precedenza erano sempre stati distrutti nel Poligrafico stesso, sono a distanza di pochi anni affluiti sul mercato filatelico tramite qualche "manina Santa" che gli aveva incettati, vedi gli alti valori del 1978 e i castelli del 1980 e ancora prima le siracusane.
La cosa è estremamente grave, anche perchè nel caso delle dentellature sono tutte a pettine o a blocco, quindi gli spostamenti di tot millimetri o sono prettamente voluti o è vero materiale di scarto; nel caso dei colori ancora peggio, gli errori veri e propri, magari con fogli distribuiti e regolarmente passati per posta, sono rarissimi e ben riconosciuti, il francobollo deve restare comunque integro nella vignetta e non ci devono essere sbavature o trascinamenti di colore, le doppie o triple stampe sono possibili e quindi regolari in una varietà occasionale o la mancanza della cifra o di un personaggio o di un colore nella vignetta.
Non a caso io ho segnalato subito nel Forum le tre emissioni del €. 2,35 alti valori del 2004 - 2005 - 2006 che portano uno stemma di colore chiaramente diverso senza la minima sbavatura; ultimamente sono apparsi nelle tirature con stemma rosso rubino e marrone scuro vinaccia anche degli esemplari con l'Italia turrita con il naso perfettamente rosso o incompleto, nel caso del marrone persino uno stemma a destra più piccolo di 3 millimetri.
Queste sono delle vere varietà di stampa, perfette, integre, senza sbavature, regolarmente distribuite e utilizzate per almeno due o tre anni per il normale servizio, peccato la scoperta tardiva a fine 2008......ma questa è la realtà.
Cordiali saluti
Cervohold ciao ciao ciao

Avatar utente
CARLO CERVINI
Collezionista Guru
Collezionista Guru
 
Messaggi: 2873
Iscritto il: mer apr 08, 2009 1:47 pm
Ha votato: 0 volta
E' stato votato: 52 volte

Precedente

Torna a Alti Valori

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite